Condividi

REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281)
 
relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco
relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco
relitto REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281) - foto di Marcello Di Francesco
 
Clicca sulle immagini piccole per cambiare l'immagine principale

Se l'immagine principale è bordata clicca per ingrandirla
  Nome:  REGGIANE RE 2000 CAT FALCO I (sn MM.8281)
Tipo:  caccia
Anno di costruzione:  dato disponibile per gli abbonati
Cantiere:  dato disponibile per gli abbonati
Nazionalità: dato disponibile per gli abbonati
Peso al decollo: dato disponibile per gli abbonati  kg
Lunghezza: dato disponibile per gli abbonati  metri
Apertura alare: dato disponibile per gli abbonati  metri
Altezza: dato disponibile per gli abbonati  metri
Apparato motore: dato disponibile per gli abbonati
Eliche: dato disponibile per gli abbonati
Armamento: dato disponibile per gli abbonati
Equipaggio: dato disponibile per gli abbonati

Data affondamento: dato disponibile per gli abbonati
Causa affondamento: dato disponibile per gli abbonati

Note:  Quest'aereo era il primo ("testa di serie") della versione RE 2000 cat (catapultabile) e si trattava di un esemplare destinato alla reale aviazione svedese, requisito e modificato. Di base sull'aeroporto di Sarzana-Luni (La Spezia) era destinato a turni di imbarco sulla nave da battaglia Vittorio Veneto. Il 16 aprile 1943 stava compiendo un volo di ricognizione sul Golfo, pilotato dal maresciallo Luigi Guerrieri quando a causa di un consumo anomalo di carburante il pilota decideva di compiere un ammaraggio d'emergenza, dal quale usciva incolume.

dato disponibile per gli abbonati   dato disponibile per gli abbonati
visita la pagina abbonamento

...    dato al momento non disponibile
  Mare: Mediterraneo
Stato: Italia
Regione :  Liguria
Località:  Portovenere


Profondità min: 18 metri
Profondità max: 20 metri
Fondo: fango

Distanza da riva:
0,08 miglia

Rilevamento:
Lat:   dato disponibile per gli abbonati
Lon:  dato disponibile per gli abbonati
 

Immersione:  ricreativa
Difficoltà:  media
Visibilità:  scarsa
Corrente:  assente
Reti:  assenti

Interesse
Storico:  buono
Fotografico:  discreto
Biologico:  scarso


Foto realizzate da:
Marcello Di Francesco

In Italia l'immersione sui relitti sommersi è spesso regolamentata da ordinanze del Circomare e delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.
Pertanto vi consigliamo di informarvi prima di programmare e pianificare le vostre immersioni sui relitti consultando il sito web della
Guardia Costiera o contattando telefonicamente gli uffici marittimi locali.






 <<<

 foto storiche

 immergersi con

 pubblicazioni